C’è probabilmente il padrone del filo, anzi direi che sicuramente qualcuno da qualche parte è proprietario di questo filo qui. Questo padrone però, non essendo conosciuto, e non essendo ora qui, come può fare a controllare che il filo rimanga sempre nella stessa posizione per sempre. Allora forse il filo non dovrebbe rimanere lì per sempre, semplicemente il filo rimarrà lì sino a quando qualcuno, infrangendo il volere del padrone, non deciderà che è meglio toglierlo, oppure sino a quando qualcuno, non combatterà per il padrone del filo affinché il filo rimanga nella stessa posizione sino a quando il padrone non tornerà a prenderlo, ma che il padrone del filo venga a lottare, per far si che rimanga sempre nella stessa posizione, è escluso. Non c’è alcuna possibilità quindi di vederlo, ora devo solo decidere se aiutare il padrone e lasciare il filo così o se invece non devo togliere questo filo e lasciar che il mio corpo cammini liberamente per questa stanza.

Ma io non posso assolutamente prendere questa decisione se non prima d’aver pensato a quante volte ho spostato un filo in vita mia e siccome non ho mai spostato alcun filo mai, io non so proprio cosa potrebbe succedere se dovessi decidere di spostare il filo, anche perché poi questo filo sembra essere lunghissimo, sembra arrivare molto lontano da qui, sicuramente fuori da questa stanza e forse proprio tra le mani del padrone del filo, che poi in realtà, se decido sia di toglierlo sia di non toglierlo, il padrone del filo diventerebbe anche il mio padrone. Quindi ora che sono qui a pensare, a prescindere dal filo, ma siccome c’è il filo, ora io ho un padrone. Il mio padrone però potrebbe anche volere esattamente quello che io voglio, potrebbe anche non arrabbiarsi, ma io questo non posso saperlo, l’unica possibilità che ho per non scontentare il padrone è sparire, perché sia per il padrone, sia per il filo, l’unico problema reale sono io. E allora forse è meglio che, dopo essermi girato dall’altra parte rispetto al filo, io esca dalla finestra e voli via lontano dal padrone, dal filo e da ogni indecisione.

Luca Romano | lucaromano_

Annunci