Il silenzio accade, propizio nella mia testa quando ti vedo. Il silenzio accade morbido e affabile tra i miei pensieri quando sento la tua presenza chiara alle mie spalle. I tuoi passi sul legno infrangono la tua essenza sui miei occhi scuri. Il tuo corpo nudo accade tra i miei desideri rimescolandoli. “sdraiati voglio guardarti” ti dico quasi senza muovere le labbra, quasi senza voler muovere l’aria leggera che ti circonda. Inspiro. Inspiro. “Non so cosa fare. Non posso rovinarti, posso solo sfiorarti. Non voglio rovinarti”
si alzò e avvicinando la punta delle dita sul suo corpo iniziò ad accarezzarla, sfiorandola. Sfiorò ogni millimetro della sua pelle. Disse: “io non ho bisogno di fare sesso con te…per non poter più fare a meno di te”.

Annunci