I fiumi di nuvole nel cielo. Rospi che si baciano a vicenda, per vedere come va. Con il cappello da mago, con una cannuccia gialla ti trasformo in un mio desiderio. Su un cuscino, chiusi in un cassetto ci lasciamo le stelle cadenti addosso. Fazzolettini bagnati di lacrime di gioia nei quali facciamo il bagno. Mi fido di te. E allora ti faccio salire sul mio letto volante e ti porto via. Sorvolando i mercati nei quali tutti regalano le stoffe con le quali cuciremo le gonne larghe che farai danzare al suono di una chitarra. E con i piedi nudi atterreremo sui prati disegnati a mano dai bambini. E le nostre palle di neve gireranno come dei satelliti intorno alle nostre idee. E non pioverà più. Farai un salto e ne farai un altro, per venire vicino a me. Affogheremo tra i chicchi di riso e sulle api voleremo da un fiore all’altro. Porteremo il polline tra le mani e ci nasceranno i fiori dalle dita. I sogni dalle mani. I colori dalle maniche della maglietta. Sorrideremo. Sorrideremo tutta la vita.

Annunci